Pesaro – 30 settembre, 1/2 ottobre

Teatro sperimentale Via Gioacchino Rossini, 61121 Pesaro PU

Ri- Pensare ai bambini nell’incertezza della nostra epoca.

Educare alla complessità

Il futuro dell’educazione tra incertezza e complessità

Giovedì 29 settembre

Cortile Dario Fo e Franca Rame – Palazzo Mazzolari Mosca (ingresso da Via Gioacchino Rossini 37)

Inaugurazione della Mostra
“Arcipelaghi” percorsi e progetti educativi sperimentati da bambine e bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali

La Mostra resterà aperta da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre dalle 10,00 alle 20,00

venerdì 30 settembre

14.00 – 15.00 accoglienza e registrazioni in presenza e accesso da remoto

15,00 – 15.30: apertura convegno e saluti istituzionali

16.00 plenaria con esperti: quali competenze educative per crescere nell’incertezza e nella complessità?

Visioni di chi educa (Video prodotto dal laboratorio di documentazione del Centro servizi e consulenza Ri.E.Sco del Comune di Bologna: Alcune voci di educatori, insegnanti, coordinatori pedagogici estratto dalla raccolta documentale di 34 interviste svolte a Bologna, Pesaro, Roma, Udine/Trieste, a cura di Manuela Cecotti in collaborazione con Paola Vassuri, Valter Chiani, Simona Bertozzini, Romina Aguzzi del Centro di Risorse Idea del Comune di Pesaro)

Intervengono:

Miguel Benasayag, Filosofo e psicanalista (in video)
Roberto Poli, Professore ordinario Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale Università di Trento – Il futuro come strumento didattico
Francesco Liuzzi, Psico-sociologo Co-fondatore e partner di Tebat, consulente di sviluppo organizzativo – L’esperienza della complessità nelle organizzazioni: creatività o ripetizione?
Claudia Giudici, Garante infanzia regione Emilia-Romagna
Roberto Frabetti – autore, attore, regista e conduttore di laboratori teatrali della cooperativa La Baracca -Testoni Ragazzi – “Mamma che vento! L’arte dell’ascolto”

Coordina Nice Terzi

sabato 1 ottobre

Costruire la continuità educativa 06: quali soglie di incertezza e complessità da attraversare oggi?

9,00 – 12,00: 4 Seminari su alcune soglie di incertezza del lavoro educativo attuale

Commissione 1 Prima soglia: MASCHILE/FEMMINILE . Dilemmi, dubbi e possibilità nel lavoro educativo

sede: Chiesa dell’Annunziata, Via Annunziata 1

Visioni di chi educa (Video prodotto dal laboratorio di documentazione del Centro servizi e consulenza Ri.E.Sco del Comune di Bologna: Alcune voci di educatori, insegnanti, coordinatori pedagogici estratto dalla raccolta documentale di 34 interviste svolte a Bologna, Pesaro, Roma, Udine/Trieste, a cura di Manuela Cecotti in collaborazione con Paola Vassuri, Valter Chiani, Simona Bertozzini, Romina Aguzzi del Centro di Risorse Idea del Comune di Pesaro)

Interventi:

Silvia Demozzi, prof.ssa associata Dipartimento scienze dell’educazione GM.Bertin UNIBO
Cinzia Mion, Formatrice MCE  
Elisa Dal Molin, Gruppo Educazione Famiglie Arcobaleno

Coordina: Emilia Restiglian, Prof.ssa associata Pedagogia Sperimentale Università di Padova

Commissione 2 Seconda soglia: PERSONALE/SOCIALE/PROFESSIONALE. La relazione educativa tra individuo, gruppo e comunità

sede: Teatro Sperimentale, Via Gioacchino Rossini

Visioni di chi educa (Video prodotto dal laboratorio di documentazione del Centro servizi e consulenza Ri.E.Sco del Comune di Bologna: Alcune voci di educatori, insegnanti, coordinatori pedagogici estratto dalla raccolta documentale di 34 interviste svolte a Bologna, Pesaro, Roma, Udine/Trieste, a cura di Manuela Cecotti in collaborazione con Paola Vassuri, Valter Chiani, Simona Bertozzini, Romina Aguzzi del Centro di Risorse Idea del Comune di Pesaro)

Interventi:

Ivo Lizzola, Professore ordinario di pedagogia generale e sociale Università di Bergamo
Federica Taddei, Dirigente del servizio Educazione ed Istruzione del Comune di Pistoia
Teresa Garaffo, Insegnante scuola dell’infanzia e formatrice Proteo

Coordina: Alessandro Porcheddu; Coordinatore pedagogico Comune di Sesto San Giovanni

Commissione 3 Terza soglia: VIVENTE/DIGITALE/IBRIDO. Ha ancora senso la distinzione tra naturale e artificiale per l’educazione dei bambini?

sede: Palazzo Ducale Salone Metaurense, Piazza del Popolo 1

Visioni di chi educa (Video prodotto dal laboratorio di documentazione del Centro servizi e consulenza Ri.E.Sco del Comune di Bologna: Alcune voci di educatori, insegnanti, coordinatori pedagogici estratto dalla raccolta documentale di 34 interviste svolte a Bologna, Pesaro, Roma, Udine/Trieste, a cura di Manuela Cecotti in collaborazione con Paola Vassuri, Valter Chiani, Simona Bertozzini, Romina Aguzzi del Centro di Risorse Idea del Comune di Pesaro)

Interventi:

Roberto Maragliano, già Professore Ordinario Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre,
Elena Giacopini, pedagogista
Gabriele Lugaro e Jacopo Ferro  CED – Centro per l’Educazione al Digitale – Centro per l’Educazione al Digitale – Formazione Educazione al Digitale docenti e famiglie 0-6

Coordina: Paola Toni; Formatrice Genova

Commissione 4 Quarta soglia: FRAGILITA’/ SENSIBILITA’ /POSSIBILITA’: quali declinazioni di resilienza in educazione?

sede: Palazzo Gradari, Via Gioacchino Rossini 16

Visioni di chi educa (Video prodotto dal laboratorio di documentazione del Centro servizi e consulenza Ri.E.Sco del Comune di Bologna: Alcune voci di educatori, insegnanti, coordinatori pedagogici estratto dalla raccolta documentale di 34 interviste svolte a Bologna, Pesaro, Roma, Udine/Trieste, a cura di Manuela Cecotti in collaborazione con Paola Vassuri, Valter Chiani, Simona Bertozzini, Romina Aguzzi del Centro di Risorse Idea del Comune di Pesaro)

Interventi:

Lucio Cottini, Professore ordinario Didattica e pedagogia speciale Università di Urbino
Laura Malavasi, formatrice
Donatella Savio, Prof.essa Ordinaria di Pedagogia Generale e Manuela Cecotti, Pedagogista
“Fotografie della riapertura: i cambiamenti emersi”
a cura del Gruppo di lavoro GNNI: Manuela Cecotti, Teresa Garaffo, Claudia Lichene, Paola Molina, Alessandro Porcheddu, Moira Sannipoli, Donatella Savio

Sabina Ercoli, coordinatrice pedagogica del Comune di Pesaro: Presentazione del video “Dentro il lockdown: educazione e relazioni in movimento”

Coordina: Francesca Ciabotti, Pedagogista Gruppo Territoriale Marche

13.00/15.00 visita ai servizi per l’infanzia di Pesaro

Iscrizioni QUI

15,30 – 18,30 Lavoro in Commissioni: ricerca, fiducia e creatività per educare alla complessità nel sistema 06

Commissione 1 Ricerca, formazione

sede: Teatro Sperimentale, Via Gioacchino Rossini

Con Raffaele Mantegazza, professore di pedagogia interculturale, si parlerà di ricerca con valenza di riflessione e quindi di formazione e verranno presentate ricerche significative per il rapporto fra la ricerca, la formazione e il lavoro educativo.

Ricerche

Paola Molina, Prof.essa ordinaria Psicologia dello sviluppo e dell’educazione “Fotografie della riapertura”
Nicoletta Previtali, Pedagogista Comune di Bergamo “Progetto Costruire fiducie tra gli adulti” – Allestire legami nei servizi per l’infanzia in provincia di Bergamo
Marina Manferrari, già Pedagogista Comune di Bologna, “Sguardi su un percorso di ricerca tra teatro e prima infanzia”
Giovanna Zunino, Formatrice “Esploratori d’infanzia: ricerca-formazione”,
Moira Sannipoli e gruppo delle custodi “Da Roma a Pesaro. Elaborazione osservazioni di giovani Pensatrici Custodi sul XXII convegno nazionale”

Coordina: Isabella Di Giandomenico,  psicologa dell’età evolutiva,  ricercatrice presso il gruppo di ricerca Sviluppo Umano e Società dell’ISTC – CNR

Commissione 2 Tre scommesse per la realizzazione del sistema zerosei

sede: Palazzo Gradari, Via Gioacchino Rossini 16

Si affronteranno temi strutturali con l’aiuto degli esperti:

  • Bandi di gara, Angelo Mari, Professore a contratto di Programmazione e direzione amministrativa presso la Lumsa di Roma
  • Contratti, Stefano Neri, Professore associato di Sociologia dei processi economici e del lavoro presso l’Università degli Studi di Milano
  • Formazione, ANCI Assessora Sara Funaro Comune di Firenze
  • Una proposta Europea: strumenti per un’educazione inclusiva e di alta qualità nei servizi zerosei Jan Peeters Senior Researcher Department of Social Pedagogy and Social Work Università di Ghent

Coordina: Valter Chiani, Comune di Pesaro

18,30 Assemblea dei soci del GNNI

domenica 2 ottobre

9.30-12.00 plenaria

sede: Teatro Sperimentale, Via Gioacchino Rossini

Aldo Garbarini intervista la sen. Anna Maria Serafini Coordinatrice Nazionale del Piano per la “Child Guarantee”

Presentazione del documento e confronto: “…Per i prossimi 40 anni: Le sfide per il prossimo futuro” a cura di Antonia Labonia Presidente Gruppo Nazionale Nidi e Infanzia

Tavola rotonda: Quale futuro per lo zerosei

Intervengono:

Matteo Ricci, Sindaco di Pesaro
Carla Garlatti,
Garante infanzia nazionale
Fabrizio Manca, Direttore generale per gli ordinamenti, la valutazione e l’internazionalizzazione del sistema nazionale di istruzione
Antonio Mazzarotto, Dirigente Area Famiglia, Minori e Persone Fragili Regione Lazio, partecipante Conferenza Stato Regioni per lo 0/6

Coordina: Ferruccio Cremaschi, Direttore Zeroseiup

Ore 12,30 Chiusura del convegno

Claudia Ciccardi, Segreteria GNNI

11 commenti su “Pesaro 30-settembre-1-2-ottobre-programma”

  1. Salve,
    è un programma molto denso e interessante!

    Vorrei iscrivermi a tutte e tre le giornate di convegno e il sabato 1 ottobre mattina, se possibile, partecipare a: Stanza 3 Terza soglia: VIVENTE/DIGITALE/IBRIDO. Ha ancora senso la distinzione tra naturale e artificiale per l’educazione dei bambini?

    Grazie
    Anna Paola Corradi

    Rispondi
  2. Cara Paola, io credo di sì. Se ci prendiamo cura di pensare a una distinzione tra naturale e artificiale riusciremo meglio a far parlare un aspetto con l’altro, senza demonizzare niente e nessuno. Arrivano a scuola troppi bambini “artificiali”.

    Teresa Garaffo

    Rispondi
  3. Buongiorno, sono una studentessa in Scienze dell’educazione e della formazione, può partecipare chiunque al convegno?
    E’ previsto il riconoscimento di crediti formativi? Solo per educatori/insegnanti?
    Grazie mille

    Rispondi
  4. Buongiorno al Convegno possono partecipare tutti coloro che hanno interesse.
    E’ rilasciato un attestato di partecipazione.
    Per i crediti formativi deve chiedere al suo ateneo se con l’attestato di partecipazione possono essere riconosciuti crediti.

    Rispondi
  5. Per chi si iscrive nella formula online sarà possibile partecipare al convegno anche in differita? Ovvero, saranno disponibili le registrazioni per partecipare in tempi diversi? Grazie

    Rispondi

Lascia un commento